formazione

First® Lego® League: torna la sfida robotica dei mattoncini

Data:
7 Mar 2018

L’8 e 9 marzo Rovereto ospiterà la FINALE della FIRST ® LEGO ® League Italia, il campionato di scienza e robotica a squadre per ragazzi dai 9 ai 16 anni che propone ogni anno una sfida a

carattere scientifico su tematiche di grande interesse generale, ecologico, economico, sociale.

La Fondazione Museo Civico di Rovereto è anche quest'anno il referente organizzatore e Operational Partner per l'Italia. Polo Meccatronica e ProM Facility hanno scelto di confermare il loro sostegno all’iniziativa come sponsor.

L’ACQUA è stato il grande tema dell’edizione 2017/2018 che ha avuto la partecipazione record di 2500 giovani scienziati e robotici da tutta Italia e 300 mila in tutto il mondo per la sfida HYDRO DYNAMICS. La competizione sarà infatti dedicata al rapporto tra l’uomo e l’acqua, in termini di utilizzo, trasporto, cura, eccetera.

Sono Trentadue squadre finaliste, di cui anche 3 trentine: 2 del Liceo Rosmini di Rovereto (la “Red Crew” e la “Blue Crew”) e una dell’Istituto Comprensivo Ladino di Fassa – Scola Ladina del Fascia con il team “Gome Neve”.

Rovereto sarà “invasa” da giovani scienziati e robotici di tutta Italia, selezionati nelle eliminatorie di Reggio Emilia, Udine, Firenze, Napoli, Catania, Genova, che si sfideranno a colpi di mattoncini Lego, di scienza e di fair play al Palazzetto dello Sport di via Piomarta.

La squadra campione accederà di diritto alla Finale Mondiale a Detroit negli Stati Uniti,. Nel corso della finale saranno inoltre selezionate 5 squadre ammesse alle competizioni internazionali di Debrecen (Ungheria), e Tallinn (Estonia).

La manifestazione gode del patrocinio della Provincia autonoma di Trento, e del MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), oltre alla collaborazione con il Comune di Rovereto, l’APT di Rovereto e Vallagarina, Media Direct Srl, la Società Museo Civico di Rovereto, l’Istituto “Don Milani” di Rovereto, con la partecipazione dell’Associazione Nazionale Presidi, della Fondazione Campana dei Caduti, della Fondazione Rita Levi Montalcini e dell’Istituto Rainerum di Bolzano e di diversi sponsor privati.

Maggiori informazioni qui.