innovazione

Ricerca e sviluppo: due bandi per complessivi 6,4 milioni di euro

Data:
2 Gen 2018

Due bandi dedicati alle imprese che vogliono innovare in ricerca e sviluppo grazie a fondi della Provincia e Fesr.

Il primo bando “Aiuti per la promozione della ricerca e sviluppo in ambito RIS3” si rivolge a imprese operanti nei vari ambiti della Smart Specialisation Strategy (qualità della vita, agrifood, energia/ambiente, meccatronica). Sarà valutata anche la qualità tecnico-scientifica dei progetti (innovatività del progetto, rilevanza dei risultati sulla competitività del sistema produttivo, CV e capacità gestionale di progetti complessi dei proponenti), la rilevanza della partnership con organismi di ricerca, nonché la sostenibilità economico-finanziaria dell’iniziativa.

La spesa prevista è compresa tra 300.000 e 1,5 milioni di euro e può riguardare:

  • spese del personale con contratto di collaborazione e con contratto di lavoro dipendente (ai dipendenti si applicano le tariffe orarie standard);

  • costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti;

  • costi degli strumenti e delle attrezzature;

  • altri costi di esercizio diretti;

  • spese generali (quota forfettaria pari al 15% delle spese di personale ammesse ad agevolazione).

Il bando mette a disposizione 4,4 milioni di euro. Le imprese dovranno presentare domanda all’Agenzia provinciale per l’incentivazione delle attività economiche dal 29 dicembre 2017 al 19 aprile 2018.

Il secondo è l'avviso 7/2017 “Aiuti per la promozione della ricerca e sviluppo”, con cui la Provincia autonoma mette a disposizione 2 milioni di euro, per progetti aventi una spesa compresa tra € 500 mila e € 1,5 milioni. Il bando 7/2017, finanziato con fondi provinciali, ha l’obiettivo di sostenere gli investimenti in progetti di ricerca e di sviluppo sperimentale per imprese aventi un’unità operativa sul territorio provinciale. Il coinvolgimento di organismi di ricerca nel progetto tramite ricerca contrattuale è un criterio di premialità così come la coerenza dell'attività del destinatario del finanziamento con la Smart  Specialisation Strategy.

Anche in questo caso le domande vanno presentate all’Agenzia provinciale per l’incentivazione delle attività economiche (APIAE) dal 29 dicembre 2017 al 19 aprile 2018.